About - 3cked
353
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-353,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,paspartu_enabled,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.1,vc_responsive
Ogni numero di magia è composto da tre parti o atti.

 

La prima parte è chiamata la promessa: l’illusionista vi mostra qualcosa di ordinario.

 

Il secondo atto è chiamato la svolta: l’illusionista prende quel qualcosa di ordinario e lo trasforma in qualcosa di straordinario.

 

Ma ancora non applaudite[…].

 

Ora voi state cercando il segreto ma non lo troverete, perché in realtà non state davvero guardando, voi non volete saperlo, voi volete essere ingannati!

 

John Cutter/Michael Caine
The Prestige

About Me

Sono Andrea Milan, archeologo, modellatore 3D,
nonché mente e braccio di 3ckeD.

LA PROMESSA
3CkeD nasce dalla mia esigenza di unire due mondi apparentemente diversi e in opposizione tra loro. A seguito degli studi universitari in archeologia, ho sentito la necessità di trovare una fetta di spazio da dedicare al mio lavoro senza dover seguire un percorso prefissato. Da qui ho iniziato ad interessarmi alle tecnologie di fabbricazione digitale ed a domandarmi come implementarle al mio bagaglio culturale.

 

LA SVOLTA
In un mondo come quello dell’arte e dell’archeologia, spesso separato da quello delle tecnologie, visto come un’appendice inutile e poco seria, è necessario che un ingannatore, un “trickster” con competenze in entrambe le scienze possa inserirsi come ponte di raccordo tra i due universi e portare meraviglie ad entrambe le parti.

 

IL PRESTIGIO
Attraverso “l’inganno” della tecnologia, ricreo opere e monumenti nel mondo del digitale, partendo da un dato materiale quale testi, fotografie, documenti di scavo o di interpretazione. La finzione del 3D si pone come veicolo divulgativo, al solo scopo di essere banditore di un mondo al di fuori di quello digitale, permettendo così all’opera di vivere in modo diverso.

3ckeD nasce da queste esigenze ma non si ferma qui.
Allo scopo di unire più realtà con il mondo del digitale, le tecnologie impiegate sono varie: modellazione 3D, rilievo fotogrammetrico, disegno vettoriale, stampa 3D, taglio laser, elaborazione immagini e video a 360∞ per tour in VR. A domande diverse, risposte diverse; ad ogni “bene” un suo “male”.

 

E voi? Siete pronti per essere ingannati?